.
Annunci online

Mari

Principi...

Segni Particolari: FEMMINA! 30/5/2006

Occhi verdi.

Come quel mare che trovi al largo. E che ti fa sentire che è estate.

Il suo respiro è come quella brezza calda che ti asciuga i capelli pieni di salsedine, e li fa diventare di un piacevole riccio morbido che rimpiangerai per tutta la stagione fredda. Che ogni volta dura troppo.

Non era affatto la persona per me. Quando ero troppo fuori dal comune per quel tipo di persona. Però me ne innamorai. Lentamente. Come lentamente assaporavo la sua pelle ogni giorno. Ma non lentamente come lo baciavo. O come lo amavo. Di quello volevo tutto e subito. Perché di li a poco non avrei avuto più niente.

La prima volta che divisi la mia notte con lui, probabilmente me lo ricorderò per tutta la vita. Impossibile dimenticare le sue parole, le sue mani, le sue labbra, il suo corpo. E il suo abbraccio, forte e dolce. Stretto e tenero.

Me ne innamorai. Lentamente. Come lentamente vivevo quelle giornate afose con lui. Che per quando mi stesse attaccato, riusciva a non farmi sentire il caldo di quel luglio fuori dal normale.

E le sue parole. La sua insicurezza. Non adatta a me che avevo sempre bisogno di essere rassicurata.

Sempre insieme, sempre vicini. Sempre noi, durante il mese più lungo della mia vita. Il mese che avrei dato oro pur di farlo durare ancora, e ancora, e ancora.

Me ne innamorai. Lentamente. Come lentamente lo misi in un angolino dorato del mio cuore. Un angolino fatto tutto per lui…




permalink | inviato da il 30/5/2006 alle 21:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa